Malva

La malva simboleggia tranquillità  e di amore materno, usata daii’ 800 ed in secondo tempo vennero effettuati  studi che confermano i benefici i che  la pianta possiede nei confronti dl nostro’organismo  Nel medioevo veniva  utilizzata per curare diversi tipi di patologie.

Plinio ci racconta infatti che veniva considerata la pianta del desiderio sessuale. Considerata un forte afrodisiaco sia per gli uomini che per le donne, essa veniva legata )accanto ai genitali per accrescere la voglia sessuale.

Malva deriva dal termine greco malakos, che significa sia dolce che calmante.  Nell’antichità  Greci erano soliti mangiare i semi di malva e in seguito confezionare infusi con gli stessi, al fine di essere utilizzati, come ora accade in fitoterapia, per calmare la tosse, e diverse tipologie di infiammazione.

Un fiore  di colore viola intrenso ha un’azione  rilassante molto colorato e vitale.

E’ un’erba medicinale abbondante sui nostri territori e non dovrebbe mai mancare nelle case.

Ricca di mucillagini, sostanza collosa fortemente rinfrescante e usata saggiamente nei preparati  per calmare la tosse irritativa sia per le poroblematiche di stomaco intestino e delle vie urinarie.

Utile anche in caso di infiammazioni alla prostata.

In questo periodo è bene berla per contrastare le problematiche di cistiti in quanto disinfiammando anche l’intestino evita la proliferazione batterica

Mi Presento

Buongiorno sono Silvana Pogliano sono diplomata in erboristeria e naturopatia, Sono ormai venticinque anni che lavoro in questo campo.

Lo studio delle erbe medicinali è la mia passione e nel corso del tempo ho potuto vedere sul campo i loro effetti positivi anche su problematiche serie e importanti,

Penso che siano un grande ausilio che la natura ci ha messo a disposizione come non avvalercene.

Il benessere si ottiene a 360° , dall’alimentazione al movimento e con una valida integrazione.

Purtoppo la vita quotidiana con lo stress e con la scarsità di nutrienti che troviamo negli alimenti sopprattutto preconfezionati è sempre più importante l’aiuto fitoterapico.

SIAMO CIO’ CHE MANGIAMO

Siamo cio che mangiamo

Nulla di più vero. Il cibo è la benzina del nostro motore.

La sua qualità influisce e determina il nostro benessere,

Ormai è assodato come la dieta mediterranea tendente alla cucina asiatica sia il modo giusto per la nostra valute,

Importantissima la scelta sulla qualità degli alimenti che apportano non solo calorie ma nutrimento .

Calorie vul dire e energia ma non sempre accompagnata dalla giusta quantità di nutriente. Esempio il cibo spazzatura è ricco di calorie ma non nutre le nostre cellule.

E’ importantissimo per i piccoli fastidi che possiamo incontrare ricorrere alle piante medicinali che oggi si presentano a noi con un bagaglio di storia comprovata e sostenuta dalle niove ricerche in modo professianele etecnologico

Per esempi se ad un raffreddore noi utilizziamo del sempilice propoli e aggiungiamo della rosa canina ricca di vitamina c, non solo aiutiamo il nostro corpo a combattere questa problematica ma con la rosa canina lo stimoliamo nella sua reazione fortificandolo